Home news Cronaca SCUOLA “E’ DISCRIMINAZIONE LA TASSA PER PANINO DA CASA” PARLA L’AVVOCATO VECCHIONE

SCUOLA “E’ DISCRIMINAZIONE LA TASSA PER PANINO DA CASA” PARLA L’AVVOCATO VECCHIONE

70
0
Condividi

Tornano in primo piano anche quest’anno, con l’avvio della scuola, le polemiche sulla scelta tra mensa scolastica e pranzo portato da casa.
Nel mirino del “Comitato contro il caro mensa” la decisione di alcune scuole di far pagare una tassa aggiuntiva per le famiglie che scelgono di preparare il pasto per il proprio figlio, soldi che sarebbero destinati all’assistenza dei bimbi.
“Una discriminazione inaccettabile” tuona l’Avvocato Giorgio Vecchione, che tutela il comitato caro mensa

SCUOLA “E’ DISCRIMINAZIONE LA TASSA PER PANINO DA CASA” PARLA L’AVVOCATO VECCHIONE ultima modifica: 2017-09-12T17:30:23+00:00 da Redazione Rete 7