Home In evidenza SGOMINATA BANDA DEL FALSO ARGENTO

SGOMINATA BANDA DEL FALSO ARGENTO

18
0
Condividi

Ferro, rame e nichel, e certamente non argento: era questa la composizione delle oltre tre tonnellate di falso argento sequestrate nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza di Torino in alcune attività commerciali del capoluogo.


Oltre 5000 articoli, fra vassoi, candelabri, bicchieri e accessori per l’abbigliamento, tutti falsamente etichettati e quindi potenzialmente pericolosi per la salute degli acquirenti.


Sedici gli imprenditori, tutti di origine cinese e marocchina, denunciati all’Autorità Giudiziaria per frode in commercio, anche in relazione alla falsa origine di provenienza della merce, che risultava essere inglese, italiana o proveniente da paesi noti per la produzione dell’argento.


Le indagini, condotte dai Baschi Verdi del Gruppo Torino e coordinate dal Pool Tutela del Consumatore, hanno ricostruito l’intera filiera distributiva del falso argento.

Il materiale veniva importato dal Belgio e dalla Francia utilizzando mezzi “leggeri”, per evitare controlli su strada o alle frontiere.

Gli elementi d’arredo avrebbero consentito, una volta sul mercato, un guadagno di oltre un milione di euro.

L’indagine, partita dai quartieri torinesi di Porta Palazzo, San Paolo, Lingotto e Mirafiori, si è estesa ai comuni della provincia: Nichelino, Cumiana e Grugliasco.

SGOMINATA BANDA DEL FALSO ARGENTO ultima modifica: 2019-01-11T11:01:55+00:00 da Redazione Rete 7

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome