Si è ucciso Angelo Burzi, l’uomo che fondò Forza Italia in Piemonte

AGI – L’ex assessore regionale Angelo Burzi, tra i fondatori di Forza Italia in Piemonte, si è tolto la vita con un colpo di pistola alla testa. Burzi, 73 anni, è stato coordinatore di Forza Italia per la provincia di Torino e capogruppo del partito fino al maggio 1996. Ha quindi ricoperto la carica di presidente della Commissione speciale per la revisione dello Statuto regionale sino al maggio ’97, quando era stato nominato assessore al Bilancio e al Personale. Rieletto in Consiglio regionale, è stato, fino all’11 marzo 2002, assessore regionale al Bilancio e Finanze.