Si surriscalda il fronte libanese – Ascolta

(Adnkronos) – La guerra in Medioriente tra Israele e Hamas va avanti mentre si surriscalda sempre più il fronte libanese. Due miliziani di Hezbollah sono stati uccisi in un raid aereo israeliano condotto nella notte nel sud del Libano, nell’area di Khiam. Tra gli obiettivi attaccati, spiega L’Idf c’erano diverse infrastrutture terroristiche utilizzate da Hezbollah. L’esercito israeliano inoltre ha annunciato di aver ucciso il terrorista Yussef Rafik Ahmed Shabat, responsabile del dipartimento delle Indagini interne di Hamas nel nord della Striscia. Per gli Usa, che impongono nuove sanzioni contro Teheran, è improbabile che Israele attacchi l’Iran prima della fine della Pasqua ebraica che comincia lunedì 22 aprile e termina il 29. Secondo alcuni media, poi ci sarebbe il via libera da parte degli Usa a una offensiva su Rafah per evitare l’attacco all’Iran. Anche l’Ue prende provvedimenti contro Teheran attraverso nuove sanzioni.