Sono stati arrestati i due rapinatori che terrorizzavano le anziane di Milano

AGI – Due cittadini marocchini di 33 e 47 anni sono stati arrestati a Milano dalla Polizia di Stato perché accusati di cinque rapine commesse ai danni di donne ultrasessantenni nelle zone di Villa San Giovanni, Citta’ Studi e Garibaldi Venezia a settembre e ottobre 2021.

Le indagini degli agenti del commissariato Villa San Giovanni a cu hanno collaborato i poliziotti del commissariato Città Studi hanno preso le mosse dai racconti delle vittime raccolti in sede di denuncia: gli investigatori, coordinati dalla procura, sono riusciti a individuare un medesimo modus operandi che li ha indotti a ritenere che i responsabili delle rapine potessero essere gli stessi.

I rapinatori sceglievano appositamente le proprie vittime, ovvero donne dai 60 agli 80 anni, che indossavano monili d’oro ben visibili e che potevano essere sottratti strappandoli con violenza. Simile era anche lo scenario operativo, ovvero il tardo pomeriggio, verso l’imbrunire, in concomitanza con il rientro delle vittime, non accompagnate, alle proprie abitazioni; dopo averle seguite fino a casa e atteso il momento propizio, i due entravano in azione: il primo, immobilizzando da dietro la malcapitata, e il secondo strappando di dosso il gioiello per poi scappare.

Decisiva per l’indagine è stata la rapina commessa il 25 ottobre scorso in via Predabissi quando i due rapinatori sono stati ripresi dalle telecamere interne del condominio: nonostante indossassero la mascherina, nel corso delle indagini i due sono stati riconosciuti dagli agenti del Commissariato Villa San Giovanni per pregresse attivitò di indagine.