Home news “STRETTA” SUI PARCHI: NO AI BARBECUE ABUSIVI

“STRETTA” SUI PARCHI: NO AI BARBECUE ABUSIVI

127
0
Condividi

Per tutta l’estate al parco della Pellerina di Torino pattuglie della polizia municipale impediranno l’accensione di fuochi e barbecue abusivi e contrasteranno la dispersione dei rifiuti e la presenza di venditori abusivi. Lo scrive la sindaca Chiara Appendino in un post su Facebook, spiegando che i controlli, avviati già domenica scorsa con 6 pattuglie alla Pellerina, potranno essere estesi ad altri parchi cittadini. Nel post la sindaca spiega che “tra le principali lamentele che arrivano in Comune c’è la vivibilità dei parchi e, indagando meglio, scopriamo che molti dei disagi non derivano da mancata manutenzione ordinaria, ma anche dai comportamenti e dalle cattive abitudini di alcuni cittadini“. Viene citato proprio il caso della Pellerina che, “soprattutto nei weekend diventa pressoché impraticabile”. “Accendere barbecue fuori dalle aree appositamente attrezzate, disperdere rifiuti, vendere abusivamente e disturbare la quiete” sono “azioni di qualcuno che condizionano la vita di molti” e dunque, non ritenute giuste, in particolare quando si parlia di spazi pubblici”, come i parchi.

“STRETTA” SUI PARCHI: NO AI BARBECUE ABUSIVI ultima modifica: 2017-07-08T17:53:09+00:00 da Redazione Rete 7