Home news Economia STRUTTURE EXTRALBERGHIERE: ARRIVA UNA LEGGE REGIONALE

STRUTTURE EXTRALBERGHIERE: ARRIVA UNA LEGGE REGIONALE

39
0
Condividi

Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato oggi il disegno di legge regionale n.203, che disciplina le strutture ricettive extralberghiere: il testo stabilisce la classificazione e le caratteristiche delle strutture, sia esistenti che di nuova costituzione, comprese le locazioni turistiche di abitazioni private, anche quando gestite e da portali online quali Airbnb e Booking.com.

Per le locazioni turistiche, oltre a fare riferimento alla normativa nazionale recentemente approvata dal Parlamento, il ddl regionale, comprende le unità abitative private gestite in forma diretta e indiretta e prevede alcuni adempimenti: la stipula di una polizza assicurativa e la comunicazione al Comune di riferimento dei dati sugli alloggi affittati, nonché la comunicazione giornaliera degli ospiti e la trasmissione mensile dei dati sul movimento dei flussi turistici.

Nuove anche le categorie di residenza di campagna e di locanda; quest’ultima è affiancata a quella di affittacamere, per cui viene introdotta la possibilità, anche per gli affittacamere, di assumere la dizione di “room rental” o di “guest house”, nonché di offrire, oltre al servizio di pernottamento, quello di preparazione e somministrazione di alimenti e bevande. Le altre categorie classificate sono: bed&breakfast, case appartamenti vacanze e residence, case per ferie, residenze di campagna e ostelli. Per le case ed appartamenti vacanze (detti CAV), è prevista la possibilità di assumere la denominazione di “residence” nel caso di un numero minimo di otto appartamenti, insieme alla presenza di un locale per la portineria e il ricevimento degli ospiti.

STRUTTURE EXTRALBERGHIERE: ARRIVA UNA LEGGE REGIONALE ultima modifica: 2017-07-28T15:59:04+00:00 da Redazione Rete 7