Sventato l’omicidio di un imprenditore che aveva denunciato il pizzo

AGI – Tra le attività criminali avevano progettato di uccidere un imprenditore che anni prima aveva denunciato un tentativo di estorsione: un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 29 persone per gravi reati di criminalità organizzata. I carabinieri, coordinati dalla Dda di Caltanissetta, hanno “disarticolato” con l’operazione “Mondo opposto” quella che gli investigatori ritengono la famiglia mafiosa di Niscemi, attiva nel territorio del Nisseno. Il tentativo di omicidio è stato bloccato dal monitoraggio dei militari sulle azioni del clan.