Tajani “Italpress ambasciatrice italiana nel mondo”

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – “Rivolgo il mio più caloroso saluto a Italpress, al suo Direttore Gaspare Borsellino e a tutti i partecipanti a questo importante appuntamento, che tocca due argomenti che mi stanno particolarmente a cuore: l’informazione e la valorizzazione nel mondo del ‘’saper fare italiano’’. La prima passione della mia vita è stata il giornalismo. Poi è arrivata la politica, ma il giornalismo rimane nel mio essere cittadino, nel mio animo. Conoscendo molto bene, proprio da giornalista, quanto sia importante e allo stesso tempo difficile fare informazione, desidero in primo luogo fare i complimenti e auguri a ItalPress per i 35 anni di impegno per un giornalismo autorevole e di qualità in Italia e all’estero. Auguri al Direttore Borsellino per la tenacia con cui ha perseguito la sua visione”. Lo afferma in un messaggio inviato in occasione dei 35 anni dell’Italpress il vicepremier e ministro degli Affari Esteri, Antonio Tajani.

“La stampa è un pilastro essenziale delle nostre società e della democrazia. Fa luce, anche attraverso questi nuovi uffici di corrispondenza, sugli eventi con cui dobbiamo confrontarci. I media affrontano sfide sempre maggiori che vanno dalle violazioni della libertà di stampa alla sicurezza dei giornalisti, dalla concentrazione della proprietà dei media, alla concorrenza delle piattaforme digitali, dalla disinformazione alla crisi dell’industria – aggiunge Tajani -. Tutti argomenti che il Governo vuole affrontare in maniera sistemica e a sostegno del giornalismo di qualità, vero antidoto ai fenomeni di mistificazione e disinformazione che permeano sempre più le nostre società e mirano a colpire il funzionamento dei nostri sistemi democratici”.

“Italpress, come le agenzie di stampa italiane – continua Tajani -, è una nostra Ambasciatrice nel mondo, perché contribuisce a promuovere una corretta immagine del nostro Paese e delle sue eccellenze. La percezione di un Paese all’estero è un elemento essenziale per un’economia votata all’export come quella italiana, la seconda manifattura d’Europa grazie a 4 milioni di piccole e medie imprese. I dati mettono in luce la straordinaria attrattività del nostro Paese. + 27% di presenze di turisti rispetto allo scorso anno. Esportazioni record: nel 2022 abbiamo raggiunto il record di 624 miliardi di euro, in aumento del 20% rispetto al 2021. Italpress in tutti questi anni ha contributo al racconto dell’Italia, dei suoi territori, valori e tradizioni, delle sue eccellenze, a portare più Italia nel mondo, e ad aprire il nostro Paese al mondo. E se il saper fare italiano è uno dei marchi più importanti a livello globale lo dobbiamo proprio anche a testate come Italpress, che hanno contribuito a mantenere alta la qualità della comunicazione e la percezione attorno all’Italia. Si tratta di temi su cui ho posto l’accento sin dal mio arrivo alla Farnesina, promuovendo un nuovo modello di diplomazia della crescita basato su azioni di sistema in sinergia con gli altri Ministeri e le associazioni di categoria, per rafforzare ulteriormente la proiezione dell’Italia nel mondo. Con questo spirito e questa voglia di fare squadra, il Governo intende perseguire ancora di più un’azione inclusiva e corale, valorizzando la straordinaria azione degli operatori del settore della stampa e in un’ottica di sistema per portare nel mondo il saper fare italiano e la sua narrazione. Contate su di me, l’Italia ha bisogno di buon giornalismo! Buon lavoro!”.

foto Agenzia Fotogramma

(ITALPRESS).