Tiger Woods dice addio alla Nike, fine del sodalizio dopo 27 anni

AGI – Eldrick Tont Woods, meglio conosciuto come Tiger Woods, ha annunciato su X la fine del sodalizio con Nike, suo storico sponsor tecnico. “Oltre 27 anni fa – recita il tweet del 48enne golfista americano -, ho avuto la fortuna di iniziare una collaborazione con uno dei marchi più iconici del mondo. I giorni trascorsi da allora sono stati pieni di così tanti momenti e ricordi straordinari che, se mi sforzassi di nominarli, potrei andare avanti all’infinito”.

“La passione e la visione di Phil Knight hanno dato vita a questa partnership tra Nike e Nike Gold e voglio ringraziarlo personalmente, insieme ai dipendenti Nike e agli incredibili collaboratori con cui ho avuto il piacere di lavorare lungo il percorso. La gente mi chiederà se ci sarà un altro capitolo. Sì, ci sarà sicuramente un altro capitolo. Ci vediamo a Los Angeles!”, il saluto di Tiger che a breve, evidentemente, comunicherà il suo nuovo sponsor.

 

pic.twitter.com/at0tSskmRm

— Tiger Woods (@TigerWoods)
January 8, 2024

Woods è considerato da molti il miglior golfista di tutti i tempi, nonché il migliore dell’era moderna. Nella sua carriera pluri-ventennale ha vinto 110 tornei professionistici, di cui 15 major, che ne fanno il giocatore più titolato della storia; ha mantenuto la prima posizione del ranking mondiale OWG per un totale di 683 settimane, di cui 281 consecutive (dal 12 giugno 2005 al 30 ottobre 2010), ed è l’unico golfista ad aver vinto tutti e quattro i tornei major dell’era moderna nell’arco di un singolo anno (a cavallo tra il 2000 e il 2001).

Nel 2014 è diventato il primo sportivo al mondo ad aver superato un miliardo di dollari di guadagni tra vittorie e sponsor. È stato successivamente superato da Michael Jordan e il suo patrimonio è stimato in 1.8 miliardi di dollari al 2023, il che lo rende il secondo sportivo più pagato di sempre.