Home news Cronaca TRASFORMA CASA IN CENTRALE DI SPACCIO, DENUNCIATO DALLA SUOCERA

TRASFORMA CASA IN CENTRALE DI SPACCIO, DENUNCIATO DALLA SUOCERA

194
0
Condividi

Temendo che il della figlia, un cittadino italiano di 36 anni che aveva accolto in casa da circa un mese, avesse dato corso ad un traffico di stupefacenti, proprio a casa sua, la donna ha confidato la vicenda ad un carissimo amico, che a quel punto le ha consigliato di avvertire il 113. Una pattuglia della Squadra , recatasi presso l’appartamento della signora, sito nel quartiere Le Vallette ha scoperto cosi’ 3 bustine di cellophane contenenti 10 grammi di . Il giovane veniva, inoltre, trovato in possesso delle chiavi dell’appartamento della nonna della fidanzata, deceduta, al terzo piano dello stabile: qui, sono stati trovati 3 bilancini di precisione, numerose bustine di cellophane, 4 telefoni cellulari e del denaro contante. Anche la perquisizione dell’auto a lui in uso consentiva il rinvenimento di 3 ovuli termosaldati, nascosti tra parabrezza e tettuccio dell’auto. L’uomo, che ha numerosi precedenti di per di sostanze stupefacente ed un obbligo tri-settimanale di presentazione alla P.G. presso i CC delle Vallette, è stato tratto in arresto per violazione della Legge sugli stupefacenti.

TRASFORMA CASA IN DI SPACCIO, DENUNCIATO DALLA ultima modifica: 2017-05-02T19:30:53+00:00 da Redazione