Triplice femminicidio a Roma, Giandavide De Pau rinviato a giudizio 

AGI – Il gup di Roma ha rinviato a giudizio Giandavide De Pau, in passato autista per il boss Michele Senese, accusato dell’omicidio delle tre prostitute uccise, il 17 novembre 2022, nel quartiere Prati: le due cinesi accoltellate a morte nell’appartamento al primo piano di via Riboty e la 65enne colombiana Marta Castano Torres, uccisa nel seminterrato di via Durazzo.

Il processo inizierà il prossimo 22 febbraio nell’aula bunker di Rebibbia davanti alla corte d’assise. Per De Pau, difeso dall’avvocato Alessandro De Federicis, la procura di Roma aveva sollecitato il dibattimento lo scorso 31 ottobre.

Sono state ammesse come parti civili i parenti delle vittime e l’Associazione italiana vittime vulnerabili di reato, attraverso gli avvocati Arianna Agnese e Giuseppe Bucca.De Pau, 51 anni, deve rispondere del reato di triplice omicidio aggravato dalla crudeltà dai futili motivi e dalla premeditazione.