Home In evidenza TROPPI VIOLENTI TRA GLI STRANIERI, AGENTI A RISCHIO. LA DENUNCIA DEL QUESTORE...

TROPPI VIOLENTI TRA GLI STRANIERI, AGENTI A RISCHIO. LA DENUNCIA DEL QUESTORE DI TORINO

100
Condividi

“Se molti dei migranti che troviamo nelle statistiche non fossero così aggressivi, violenti e dediti ai reati, la nostra attività si ridurrebbe del 45%».Sono le parole del Questore di Torino, Giuseppe De Matteis, parte di una lunga intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, in cui il Questore lancia il dato come una provocazione, dopo aver precisato che «Come Polizia di Stato collezioniamo numeri straordinari dal punto di vista della statistica operativa. Oggi, a Torino, arrestiamo quattro volte in più che nel 2015. Una media di 220 persone arrestate al mese. Per lo più per spaccio di stupefacenti. Se ci fermiamo ai numeri possiamo dire che stiamo dando una grande risposta alle richieste di sicurezza dei torinesi” Ma c’è quello che il Questore Giuseppe De Matteis definisce “un aspetto oscuro che non tutti vorranno valutare con attenzione. E che riguarda gli effetti dell’immigrazione sulla nostra città”.

TROPPI VIOLENTI TRA GLI STRANIERI, AGENTI A RISCHIO. LA DENUNCIA DEL QUESTORE DI TORINO ultima modifica: 2020-08-11T13:00:35+02:00 da Redazione Rete 7