Un uomo in Oklahoma è stato dichiarato innocente dopo 48 anni in carcere

AGI – Un uomo di 71 anni è stato dichiarato innocente nello stato americano dell’Oklahoma dopo aver trascorso quasi 50 anni in prigione per un omicidio che non aveva commesso. Glynn Simmons ha scontato più tempo dietro le sbarre, prima di essere riconosciuto innocente, di qualsiasi altro detenuto nella storia degli Stati Uniti, secondo il Registro nazionale.

Simmons è stato rilasciato a luglio dopo aver scontato un totale di 48 anni, un mese e 18 giorni di carcere. Lui e un altro uomo, Don Roberts, erano stati condannati a morte nel 1975 per l’omicidio, avvenuto l’anno precedente, del commesso trentenne di un negozio di liquori durante una rapina a Edmond, in Oklahoma. Sentenze che sono state successivamente commutate in ergastolo.

After 48 years of imprisonment, Glynn Simmons formally exonerated in Oklahoma https://t.co/7Tnrhg4qcE

— The Oklahoman (@TheOklahoman_)
December 19, 2023

Simmons e Roberts sono stati condannati esclusivamente sulla base della testimonianza di una cliente adolescente che era stata colpita alla testa durante la rapina ma era sopravvissuta. La ragazza li aveva scelti in un confronto con la polizia, ma un’indagine successiva aveva messo in dubbio l’affidabilità delle sue identificazioni. Entrambi gli uomini avevano anche affermato al processo di non essere nemmeno in Oklahoma al momento dell’omicidio.

Il giudice della Corte distrettuale degli Stati Uniti Amy Palumbo ha annullato la condanna di Simmons a luglio e lo ha dichiarato innocente durante l’udienza di martedì presso la Corte distrettuale della contea. “Questo è un giorno che aspettavamo da molto, molto tempo”, ha dichiarato Simmons ai giornalisti. “Oggi possiamo dire che giustizia è stata fatta, finalmente”.