Una 13enne stuprata dal branco a Messina, fermati 7 egiziani

AGI – Stupro del branco a Catania. Vittima una tredicenne bloccata da un gruppo di sette giovani, sarebbero tutti egiziani, tre dei quali minorenni. L’episodio risale al 30 gennaio ed è accaduto nei bagni della villa comunale.

In sei sono stati arrestati nella mattinata, mentre il settimo è riuscito a sfuggire ai carabinieri che lo hanno rintracciato nel pomeriggio. E l’ultimo arrestato, minorenne, sarebbe uno dei due componenti del branco che avrebbe materialmente compiuto la violenza. Quando è stato rintracciato dia carabinieri, il giovane stava recuperando le sue cose dalla comunità in cui alloggiava, per fuggire e far perdere le sue tracce. 

Secondo quanto ricostruito la vittima era nella villa Bellini insieme al suo fidanzato di 17 anni che è stato immobilizzato, mentre due ragazzi nei bagni dell’area verde l’hanno violentata sotto lo sguardo degli altri cinque. La tredicenne insieme al fidanzato hanno denunciato i fatti, consentendo di risalire all’identità dei componenti del branco.