Una donna ebrea pugnalata in Francia

AGI – Una donna di religione ebraica è stata pugnalata in Francia. Gli inquirenti ipotizzano un movente antisemita per l’aggressione. Il fatto è accaduto a Lione. La vittima, di 30 anni, è stata portata in ospedale con due ferite all’addome ma non è a rischio di morte secondo il quotidiano Le Figaro. Secondo quanto scrive Le Progres, una croce uncinata è stata incisa sulla porta di casa della donna, abitante nel quartiere di Montluc a Lione. Un uomo vestito di nero è ricercato.

Secondo fonti di polizia, i fatti sono accaduti attorno alle 13,15, quando qualcuno ha suonato alla porta della donna. Nel momento in cui ha aperto, un uomo le ha inferto due coltellate. Era vestito di scuro, con il volto parzialmente mascherato, e dopo avere pugnalato la donna si è dato alla fuga. Circa la croce uncinata incisa sulla porta, le stesse fonti affermano di non sapere se risalga a stamattina o se qualcuno l’avesse impressa precedentemente.

“È troppo presto per attribuire questo attacco ad un atto antisemita, altre strade sono allo studio”, sottolinea a Le Monde una fonte vicina all’inchiesta, che invita “alla massima cautela” nell’attuale contesto di tensione legato all’antisemitismo. I rapporti personali della vittima, in particolare, sono allo studio della polizia.