Una donna ha provato a entrare in carcere con 7 micro-cellulari nella vagina 

AGI – Una donna che ha provato a consegnare a un familiare, detenuto al carcere Di Lorenzo di Agrigento, sette microcellulari nascosti nella vagina, è stata denunciata. La scoperta è stata fatta dopo che aveva superato il primo step di controlli, prima di accedere alla sala colloqui.

Gli strumenti di rilevazione tecnologica hanno attivato l’allarme. Le poliziotte della penitenziaria hanno poi approfondito il controllo che ha consentito di scoprire, nascosti in un unico involucro, i sette micro cellulari.