Uno schiaffo dopo la stretta di mano inguaia il giovane tennista Kouame

AGI – Un gesto davvero brutto, mai visto: nel torneo under di 18 di Grado 5 ad Accra, Ghana, la stretta di mano a fine partita si è tramutata in uno schiaffo. Protagonista il quindicenne francese Michael Kouame, n.606 dell’ITF Junior Ranking e prima testa di seria del torneo che, sconfitto dal 16enne ghanese Raphael Nii Ankrah 6-2 6-7(5) 7-6(5), lo ha atteso a rete e gli ha stretto la mano destra per poi tirargli uno schiaffone con la sinistra.

Il video, come riporta SuperTennis, sta facendo il giro del mondo e le sanzioni arriveranno di sicuro.

Number 1 seeded player Michael Kouame from France slaps Raphael Nii Ankrah after losing in the ongoing TGF ITF jnrs world tour at the Accra sports stadium pic.twitter.com/pj4WjfifXZ

— KENNETH KWESI GIBSON (@Kwesi_Gibson)
April 4, 2022

Tra i tanti commenti che la vicenda sta suscitando fa riflettere quello di Patrick McEnroe, il fratello di John, a sua volta ottimo professionista, poi capitano di Coppa Davis e oggi commentatore per CNN e ESPN. “Eravate convinti che la mancanza di interventi decisi da parte di AtpTour in certe situazioni non contasse nulla? Pensateci bene”, è il succo del suo pensiero che fa implicitamente riferimento alle recenti sanzioni nei confronti delle intemperanze di Zverev ad Acapulco e di Kyrgios a Indian Wells e Miami, considerate troppo blande dal più giovane dei McEnroe. Una posizione che non lo vede isolato.